.
Annunci online

  Marionnettes [ Il Blog di Albert Bagno, dei suoi burattini e delle sue ricerche ]
         

"Marionnettes" per il notiziario andare a www.nautilaus/marionnettes.com Si vous voulez lire "Marionnettes" allez à l'adresse indiquée. o - o - o A partir du 1.11.2010 ce blog présente seulement les activités d'ALBERT BAGNO - MEMBRE UNIMA


22 luglio 2010

ATTRIBUITO IL PRESTIGIOSO "GIANDUJA DI PEZZA" 2010

GIANDUJA DI PEZZA 2010

 

Qualche tempo fa si è concluso il XVI Festival Internazionale del Teatro di Figura Immagini dell’Interno e  l’VIII Vetrina del Teatro di Figura Piemonte promossi dall’Associazione La Terra Galleggiante in collaborazione con l’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare.

All’interno del festival ha c’è il concorso denominato: Gianduia di Pezza 2010. All’edizione di quest’anno hanno preso parte le seguente compagnie: Dottor Bostik-Unotesatro  con lo spettacolo Bombolo; Alessandra Odarda con lo spettacolo In cerca di stelle; Oltreilponte con lo spettacolo  Al paese di Pocapaglia; L’elmo del Mambrino con lo spettacolo  Un tempo, cantavamo ...; Oltreilponte-Trevisan con lo spettacolo Lunargentina; Babaciu Theater con lo spettacolo La goccia che sognava di volare; Merceria Barbagli con lo spettacolo E allora parto!; Fratelli Niemen con lo spettacolo I briganti del castello; La robe à l’envers con lo spettacolo Tutti i giorni domenica; Crème Cabaret con lo spettacolo Vengo anch’io / Mein herr; Storie di Piazza con lo spettacolo Animali di piazza; Chiara Trevisan con lo spettacolo Safety Box; Il teatro del ciuchino con lo spettacolo Cantastoria di due topi  navigatori e animali straordinari; La vecchia sofitta con lo spettacolo Pierino e la strega; Le due e un quarto con lo spettacolo Senza denti.

Il Premio Gianduja di Pezza 2010 è stato assegnato all’unanimità, da una giuria formata da operatori del settore, ai seguenti spettacoli:

- Miglior spettacolo di tradizione a I briganti del castello del Gran Teatro dei Burattini dei Fratelli Niemen, per il carattere di testimonianza del cosiddetto “trattedimento del Gianduja”, spettacolo popolare piemontese, proposto inalterato nel

tempo, con sapienza antica e rinnovata freschezza.

- Miglior spettacolo di figura per ragazzi a Al paese di Pocapaglia, della compagnia Oltreilponte Teatro, per la serrata commistione tra teatro d’attore, burattini, musica e gioco teatrale, innestata sul tessuto del racconto popolare italiano.

- Miglior spettacolo comico a Senza denti, della compagnia Le due e un Quarto, per la felice invenzione e la netta determinazione dei personaggi che conducono a un gioco mimico e scenico di impatto diretto col pubblico.

Sono state segnalati i spettacoli: Un tempo, cantavamo assieme della compagnia L’Elmo di Mambrino, per il tema storico e civile affrontato, le guerre etniche tra turchi e greci, in sintonia con un percorso di ricerca a partire delle ombre tradizionali di quei popoli. Pierino e la Strega, della compagnia La Vecchia Sofitta, per l’ormai piena padronanza del mezzi espressivi propri dei burattini, specchio di una progressiva crescita della compagnia.

 

Il festival e la Vetrina del Teatro di Figura Piemonte si stano qualificando come uno dei luoghi più importanti per la promozione del teatro di figura del nostro paese, ma anche uno dei luoghi dove bisogna essere per capire le nuove tendenze di questo settore del teatro.

 




18 gennaio 2009

E SE IL TEATRO DI FIGURA ANDASSE BENE!

NUOVI TEATRI PERMANENTI PER IL TdF

 

E bene si c’è qualche cosa di nuovo sotto il cielo del Teatro di Figura in Italia!. Incredibile ma vero in Italia dove si dice che tutto va male ben due compagnie sempre più preformanti e presenti sul loro territorio, hanno aperti nuovi teatri permanenti dedicati interamente al Teatro di Figura (TdF).

 

La compagnia Is Mascareddas si definisce Compagnia Viaggiante di Burattini e Marionette, ma è qualche cosa di più, anzi è una favola dei tempi moderni. Due giovani, anzi, una coppia un lui Tonino Murru e una lei “Doni” Donatella Pau, decidono di non emigrare e di fare il loro mestiere sulla loro isola: la Sardegna e nel giro di venti e qualche cosa anni, cosa ti mettono su: niente meno che una serie di iniziative che contribuiscono a fare conoscere i burattini su un territorio che non ha nessuna tradizione in merito. Non è finito lì creano un personaggio “Areste Paganos” per non nominarlo, che ha buon diritto di figurare quale degno figlio di Pulcinella. E come se non bastasse ancora portano il nome dell’Italia, ma soprattutto della Sardegna in tutto il mondo; ed oggi aprono una nuova sede permanente in via XXXI Marzo 1943 al n. 20 a Monserrato nei pressi di Cagliari. Sapendo cosa vuole dire gestire una sala oggi o è pura follia o è un ennesimo colpo di genio. Lì oltre ad avere un posto fisso per permettere alla loro compagnia di creare e sviluppare progetti, hanno intenzione di accogliere compagnie, creare un centro permanente per lo sviluppo del TdF.

 

Il secondo luogo è stato inaugurato il 12 ottobre scorso a Pinerolo (CN) si tratta del “Centro Teatro del Lavoro”, frutto dell'impegno e dell'esperienza ventennale dell'Associazione La Terra Galleggiante e del Teatro Alegre. Anche qui abbiamo alla base una coppia fuori dal comune Damiano Priviteri e Georgina Castro. Il centro è composto da una sala con novantanove posti a sedere, di uno spazio espositivo di centotrenta metri quadri e di un centro di documentazione con ufficio e microforesteria nel centro di Pinerolo, in via Chiappero 12. Il Teatro ospiterà per cominciare una rassegna di Teatro di Figura per le famiglie, una rassegna di Teatro di Figura al femminile (il nome è già tutto un programma: "Bulle e pupi"), oltre ad eventi e performances da definirsi, laboratori e attività per le scuole.

 

L’apertura di questi teatri e centri di creazione artistica è la conferma della validità dell’impegno di queste compagnie sul loro territorio, ma anche la necessità, qualche volta riconosciuta delle autorità locali di competenza, della vera necessità di una presenza costante e capillare di realtà teatrali destinate all’infanzia ed alla gioventù.

Auguri a questi nostri colleghi che la loro follia sia contagiosa! W il teatro!

 

Per informazioni: Is Mascareddas: via XXXI Marzo 1943 al n. 20. 09042 Monserrato (CA) 

tel. 0039 (0)70 5839742 - 0039 (0)70 5779143 fax. 0039 (0)70 5830137


Teatro del Lavoro - Associazione La Terra Galleggiante. via Chiappero 12. 10064 Pinerolo (TO) tel. 0121 794573. cell. 333 8433073 e-mail: direzione artistico-organizzativa: teatro@teatrodellavoro.it o georgina@teatroalegre.it (Georgina Castro Küstner) comunicazione - bianca@teatrodellavoro.it (bianca chiappino).



sfoglia     giugno        novembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



GARY FRIEDMAN
MUSEI DELLA MARIONETTA IN ITALIA
UNIMA
EUROPUPPET
EOLO-RAGAZZI
THEATER DER NACHT
MIM - Antonio Pasqualino
IIM
Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare
FESTIVAL DI CHARLEVILLE
UNIMA ITALIA
MIMMO CUTICCHIO


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom